MALANOVA.INFO  : traduciamo il comunicato dell’assemblea delle “MUJERES LUCHADORAS DE HONDURAS”

 

A 11 anni dal colpo di stato, abbiamo denunciato il narcogenocidio della popolazione dell’Honduras per mano della dittatura JOH. Da quel giugno 2009, il regime continua a portarci via i compagni per toglierci la speranza e diffondere la paura, ma loro sono con noi e ci danno la loro forza.

Non dimentichiamo e non ci riconciliamo.

Siamo donne diverse di popolo, comunità e città, di tutte le età e identità politiche che costruiscono uno spazio sicuro e affidabile facendo un patto da sorelle. Combattiamo per la libertà, la vita e la speranza di recuperare e ricostruire il paese, con cibo, terra, salute, educazione, parole e acqua condivise per tutti, con la gioia e la forza della spiritualità che ci guida e invochiamo con canti, balli e tamburi garífunas, misquitos, tolupanes, lencas, pech, chortis, tawakas.

Il nostro primo incontro a Vallecito, terra liberata dal popolo Garifuna, nel 2019 ha chiarito che solo la forza e l’organizzazione, la solidarietà e la creatività ci consentiranno di sostenere la vita collettiva che sogniamo e per la quale combattiamo.  LEGGI TUTTO>>>